Se pensate che a questa mora tettona gli basta un cazzo solo, allora vi sbagliate di brutto. A gambe spalancate, la troia si lascia leccare la figa bagnata, mentre essa delizia l’altro maschio con un pompino fatto in maniera divina, prima di farsi sbattere nella fica bagnata. Subito dopo, la bagascia gode un gran doppia penetrazione che la fa quassi svenire di piacere, finché sarà allagata sulle tette di una pioggia di sborra.